Chrysiptera cyanea

Chrysiptera cyanea

23 Giugno 2019 0 Di Luca Langiu

Classificazione scientifica

Phylum: Chordata
Classe: Actinopterygii
Ordine: Perciformes
Famiglia: Pomacentridae
Nome scientifico:  Chrysiptera Cyanea
Nome comune: Damigella azzurra

Areale biogeografico

Areale biogeografico Chrysiptera Cyanea

Areale biogeografico Chrysiptera Cyanea

Introduzione

Piccolo Perciforme della famiglia dei Pomacentridae. E’ diffuso nell’Oceano Indiano orientale e nell’Oceano Pacifico centro occidentale: Sumatra, Giava, Nuova Guinea, Grande Barriera Corallina, Filippine, Taiwan, Isole Salomone, Isole Fiji, Isole Samoa, Isole Marianne.

Caratteristiche fisiche

Presenta un corpo dalla forma romboidale, abbastanza allungato e molto sottile. La testa è piccola ed appuntita, la bocca, piccola e protrattile, è armata di denti piccoli e sottili, ma molto aguzzi. Il peduncolo caudale è lungo e ben distinto. La pinna dorsale, sostenuta da 13 spine rigide e da 12 o 13 raggi molli, si estende uniformemente su tutto il dorso e termina con un lobo allungato dal margine appuntito. La pinna anale, sorretta a sua volta da 2 spine rigide e da 13 o 14 raggi molli, si estende da metà del ventre, quasi simmetricamente alla pinna dorsale.

La pinna caudale, dalla forma trapezoidale, ha due lobi appena pronunciati e con gli apici arrotondati; le pinne ventrali, triangolari, sono molto allungate e terminano con un piccolo filamento mentre le pinne pettorali, trapezoidali, sono molto larghe.

La livrea, molto colorata, è di un color azzurro zaffiro, con riflessi metallizzati; sulla fronte un tratto nero congiunge orizzontalmente gli occhi mentre la parte terminale della pinna caudale è semitrasparente.

Gli esemplari giovani e le femmine presentano un punto nero alla fine della pinna dorsale; i maschi adulti hanno invece delle macchie gialle o arancioni sulla gola, sulle pinne ventrali e sulla pinna caudale.

Habitat naturale

La Chrysiptera cyanea è una specie di damigella nativa dell’Oceano Pacifico ed Indiano. Questo pesce predilige le scogliere e le lagune. 
È distribuito in tutto l’Oceano Indo-Pacifico, dall’estremità orientale dell’Oceano Indiano, a nord dell’Australia, Indonesia, Taiwan, Filippine, alle isole Marianne, Salomone, Carolinas e Samoa.

Vita in acquario

Inizialmente è molto timido e si nasconde nell’ambientazione, ma una volta ben ambientato è onnivoro e vorace. Necessita di una vasca di medie dimensioni, con molti rifugi tra le madrepore e le rocce vive, che sbocconcella di continuo alla ricerca dei piccoli crostacei, che costituiscono il suo cibo preferito. Resistente alle malattie ed alle non perfette condizioni dell’acquario.

Chrysiptera Cyanea

Compatibilità

Da solo è molto adatto agli acquari con invertebrati sessili, ma non con piccoli crostacei o echinodermi delicati come le stelle serpentine. In branco è molto indicato per inaugurare un grosso acquario di comunità appena allestito, ma è consigliabile inserire un unico maschio.

Riproduzione

Sono ovipari, le loro uova sono demersali, cioè depositate sul fondo e aderenti al substrato. I maschi si prendono cura delle uova aerandole per dar loro ossigeno.

Alimentazione

Predilige mangime surgelato, artemie, chironomus e mysis, o liofilizzato. Accetta anche il mangime secco in granuli di piccolo diametro o quello in fiocchi.

Dimensione

Il maschio di questo pesce raggiunge 8,5 centimetri di lunghezza, mentre la femmina 6,5 cm. Il maschio ha un muso e una coda gialla, mentre la femmina e gli esemplari giovani hanno un punto nero alla base del bordo posteriore della pinna dorsale.

Longevità
Facilità di allevamento
Compatibilità
Riproduzione in acquario
Reperibilità
Media